NOTIZIE, AGGIORNAMENTI E MATERIALE UTILE

I commenti alle ultime notizie, le discussioni sul blog
link utili e altre rubriche in ambito reumatologico

La gestione e la conservazione dei “farmaci campione” è disciplinata dal Dlgs 541/92 “Attuazione della direttiva 92/98/CEE concernente la pubblicità dei medicinali per uso umano”, dal quale emergono alcuni interessanti spunti di riflessione per l’infermiere.
I farmaci campione:

  • possono essere destinati solo ad un medico che ha facoltà di prescriverli;  
  • risultano di proprietà del medico che li accetta; 
  • devono riportare sulla singola confezione il nome del medico che ne è“proprietario”;
  • devono essere conservati in un armadio distinto dai farmaci “ospedalieri” e, in frigorifero, riposti in un contenitore a parte (nota bene: il Ministero della Salute nella “Raccomandazione n. 7 del Settembre 2007”, specifica che: “i farmaci campione non devono essere presenti, in alcun modo, sul carrello delle terapie, negli armadi di reparto e della farmacia”;
  • possono essere somministrati dall’infermiere (Benci L. “La prescrizione e la somministrazione dei farmaci – responsabilità giuridica e deontologica” McGrawwHill Milano 2007).