NOTIZIE, AGGIORNAMENTI E MATERIALE UTILE

I commenti alle ultime notizie, le discussioni sul blog
link utili e altre rubriche in ambito reumatologico

L’anemia in corso di artrite reumatoide è un classico esempio di “anemia da flogosi cronica”. Nei pazienti con artrite reumatoide, tuttavia, altri fattori possono contribuire ad un aggravamento dell’anemia. Tra le cause più importanti di anemia secondaria in soggetti con artrite reumatoide figura l’impiego di farmaci capaci di ridurre i livelli di emoglobina per aumentate perdite ematiche (specie a livello del tratto gastroenterico) o per diminuita produzione midollare. Gli antinfiammatori non steroidei (acido acetilsalicilico, diclofenac, naprossene, nimesulide, ecc) sono i farmaci maggiormente responsabili di sanguinamento a livello del tratto gastroenterico nei pazienti con artrite reumatoide. Tra i farmaci che determinano una ridotta produzione di globuli rossi figurano pressoché tutti gli immunodepressori ( methotrexate, azatioprina, leflunomide).