CLINIMETRIA

La clinimetria nella pratica clinica ha acquisito nel tempo
un ruolo sempre più importante.

Il Pittsburgh Sleep Diary è uno strumento costituito da due questionari che vengono compilati uno al momento di coricarsi ed uno al risveglio. Il questionario serale indaga l’orario dei pasti, il consumo di caffeina, di alcool, di tabacco, l’utilizzo di farmaci, l’orario e la durata di un'eventuale attività fisica e/o di riposi diurni. Nel questionario da effettuare al risveglio, il paziente deve indicare l’orario in cui si è coricato, l’ora dell’ultimo risveglio, la latenza del sonno (tempo intercorso tra il coricarsi e l’addormentamento) e l’orario del risveglio. I soggetti, inoltre, scelgono su una scala categoriale la modalità in cui avviene il proprio risveglio (con una radio sveglia, chiedo ad una persona di svegliarmi, mi svegliano i rumori, mi sveglio autonomamente), la frequenza dei risvegli notturni, la ragione degli risvegli notturni, la qualità del sonno, l’umore al risveglio finale ed il grado di attenzione al risveglio finale.

Monk TH, Reynolds CF, Kupfer DJ, Buysse DJ, Coble PA, Hayes AJ et al. The Pittsburgh Sleep Diary. J Sleep Res 1994;3:111-20.