Nei soggetti che presentano una inveterata patologia della cuffia dei rotatori si possono registrare fasi di riacutizzazione della sintomatologia dolorosa ad accentuazione notturna.

In caso di bilateralità, tali quadri possono evocare il sospetto di una polimialgia reumatica, anche se i rilievi clinico-anamnestici e le indagini di laboratorio e strumentali consentono una differenziazione, per lo più agevole, nei confronti della polimialgia reumatica.