La polimialgia reumatica si associa caratteristicamente con la arterite a cellule giganti. L’arterite a cellule giganti è una vasculite che interessa tipicamente le arterie temporali e craniali e si manifesta con una flogosi della parete arteriosa, che determina un progressivo restringimento del lume con conseguente riduzione del flusso ematico.

Il termine arterite temporale o arterite di Horton viene spesso erroneamente considerato come sinonimo di arterite a cellule giganti.

La popolarità di tale termine è legata alle caratteristiche espressioni cliniche della malattia a livello delle arterie temporali, che possono apparire arrossate, tumefatte, tortuose e presentare una marcata dolorabilità anche al semplice sfioramento. Un quadro classico di polimialgia reumatica si manifesta in circa la metà dei pazienti con arterite gigantocellulare. Quest’ultima può manifestarsi, a sua volta, in una quota di pazienti con polimialgia reumatica ampiamente variabile (dal 5 al 30%).

Occorre sottolineare inoltre che le due condizioni possono manifestarsi separatamente, in tempi diversi, nello stesso soggetto.