Se il paziente permane in remissione fin dall’inizio del trattamento si può orientativamente prevedere un primo controllo degli indici di flogosi due mesi dopo l’inizio della terapia e, quindi, a intervalli generalmente non inferiori ai due mesi.