Anche se i cortisonici possono determinare un incremento talora marcato della glicemia nei soggetti diabetici, il diabete non può essere considerato una controindicazione assoluta al trattamento con cortisonici in presenza di polimialgia.

È ovvio che questi pazienti andranno attentamente monitorizzati in un contesto tale da garantire un pronto ed efficace adeguamento della terapia antidiabetica.