Prednisone a rilascio modificato

Esiste una nuova formulazione di prednisone a rilascio modificato (Lodotra) con indicazioni per il trattamento dell’artrite reumatoide attiva, di grado moderato o grave, accompagnata da rigidità mattutina.
Si prende la sera, inizia ad agire dopo 4-6 ore dall’assunzione, quando le citochine, che sono le maggiori responsabili del processo infiammatorio, raggiungono il loro massimo picco di concentrazione.
Questa specifica caratteristica del farmaco dovrebbe comportare, a parità di dosaggio rispetto al prednisone tradizionale una minor rigidità articolare mattutina.

Nota Bene:

  1. Se il paziente è già in trattamento con un altro glucocorticoide tradizionale si potrà mantenere la stessa posologia, in termini di equivalenza prednisonica;
  2. La riduzione posologica finalizzata a raggiungere la dose di mantenimento ottimale, deve avvenire con gradualità, riducendo il farmaco a intervalli regolari, di 1 mg ogni 2-4 settimane;
  3. Le compresse devono essere assunte la sera, prima di coricarsi (o anche durante o dopo il pasto serale), ma non oltre 2-3 ore dal pasto; questo perché la biodisponibilità del farmaco, potrebbe essere ridotta dal digiuno;
  4. Le compresse, devono essere ingerite intere e mai spezzate, divise o masticate. Il paziente deve essere messo al corrente che la sua particolare modalità di rilascio ritardato è connessa con la integrità del rivestimento.